Divoom Ditoo, un tuffo nei magici anni ’80

La recensione del sorpredente speaker Bluetooth Divoom Ditoo

Divoom Ditoo, quando la pixel art fa scuola.
Nell’eterna lotta su quale sia il miglior speaker Bluetooth in circolazione, le varie aziende puntano tutte sugli stessi fattori.
Basti guardare qualsiasi recensione e vedere quanto spesso le stesse non siano un tripudio di schede tecnici.
Per quanto la qualità audio, le caratteristiche dell’ hardware et similia siano punti fondamentali, a mio avviso ci si dimentica spesso di qualcosa di essenziale.
Guardando la maggior parte di queste casse possiamo notare come le stesse si assomiglino un po’ tutte, con forme e funzionalità decisamente non indimenticabili. Per fortuna c’è sempre chi va contro corrente e, in questo caso, è la Divoom.
Da anni oramai si sta imponendo sul mercato con i suoi speaker molto simili a tv retrò, davvero unici nel loro stile pixelloso.
L’ultimo gioiellino di questa famiglia in espansione, di cui andrò a parlarvi oggi, è il Divoom Ditoo.

Non giriamoci attorno, il Divoom Ditoo è probabilmente la cassa bluetooth più stilosa che abbia mai visto.
A metà tra un computer degli anni 80, con tanto di monitor a tubo catodico e un vecchio cabinato di sala giochi, per via della levetta, è impossibile non innamorarsi di questa piccola opera d’arte.
Disponibile in varie colorazioni il suo stile è talmente prepotente che non si può far a meno di metterlo in bella vista sulla propria scrivania.
Sulla parte superiore troviamo la cassa da 10 watt, mentre sul retro lo sfogo per i bassi. Sul lato destro l’ immancabile tasto di accensione, l’ ingresso di ricarica type C e l’ ingresso per una SD, infatti sarà possibile utilizzare il nostro speaker anche stand alone, riproducendo sullo stesso la musica che abbiamo caricato.
Dulcis in fundo, sul lato frontale, sotto lo schermo, abbiamo una bellissima tastiera meccanica retroilluminata e una levetta che funge da tasto di invio.

La presenza di ben 6 tasti, superflui su ogni altro speaker, in questo caso diviene essenziale e punto di forza.
Cliccando sugli stessi sarà possibile scorrere tra i vari menù ed entrare in un mondo davvero ricco di possibilità.
Tra minigiochi, strumenti come il contatore di decibel o comode sveglie, timer, o più semplicemente orario, meteo, calendario, luci notturne e varie schermate di default, rigorosamente super pixellose, il rischio di perdersi c’è.
Più che in un cupo bosco ci si ritrova però nel paese delle meraviglie.
Confesso di aver smanettato per almeno un’oretta, tra le varie impostazioni e possibilità, senza nemmeno far partire una canzone sul Divoom Ditoo.
Se poi, una volta attivata la musica, vediamo le schermate impostate muoversi a ritmo di musica, il risultato è sorprendente.
Se utilizzato stand alone lo speaker della Divoom è incredibilmente intrattenente, il meglio di sè lo da una volta connesso al telefono.
Grazie alla connessione Bluetooth, una volta accoppiati i dispositivi e scaricata l’ apposita app, ci si apre un mondo. Avremo infatti libero accesso a numerosi altri strumenti, come ad esempio un mixer o il monitoraggio del sonno.
Potremo inoltre, funzionalità che adoro, ricevere le notifiche direttamente sullo schermo del Divoom Ditoo.
Sarà infatti possibile scegliere da quali app o social vorremo vedere i messaggi, e gli stessi ci appariranno con grafiche personalizzate. Sarà ovviamente anche possibile vedere chi ci chiama direttamente dal nostro speaker.

Ciò che però è la cosa più sorprendente in assoluto però è la libertà di creazione.
Potremo infatti ideare immagini, video o scritte luminose direttamente dall’ app, da poter visualizzare mentre suona la musica o caricare sulla community.
Potremo infatti scegliere tra migliaia di piccole opere d’arte create dagli utenti per personalizzare le nostre schermate.
Ascoltare del buon jazz mentre vediamo Super Mario schiantarsi contro dei Goomba, seguito da un piccione inquietante che ci fisserà con fare malefico non è mai stato così semplice. Come estremamente semplice sarà accedere alle numerosissime radio online supportate dall’ app stessa.
Parlando di qualità audio, il Divoom Ditoo si difende piuttosto bene, anche se non brilla. I bassi faticano un pò a raggiungere la profondità giusta, mentre i medi già migliorano e gli alti sono sorprendentemente chiari e puliti. Insomma, vista la cassa da 10 Watt, davvero niente male, anche se onestamente non mi sento di gridare al miracolo. Una buona cassa, assolutamente concorrenziale se si guarda solo l’ aspetto puramente tecnico e dell’ audio.
Se però consideriamo anche la bellezza estetica e tutto ciò che potremo fare col nostro Divoom Ditoo rispetto agli altri speaker, allora non c’ è partita. Decisamente un livello superiore.

Potrete acquistare questo bel giocattolino su Amazon, ad un prezzo che ad oggi si aggira attorno agli 80 euro.
Personalmente mi è piuttosto difficile fare dei paragoni con altre casse dello stessa fascia di costo.
Non perchè questo speaker suoni esageratamente meglio o peggio, ma semplicemente perchè è diverso.
Rispetto alla concorrenza questa cassa fa troppe più cose, è troppo più personalizzabile ed è esteticamente troppo più curato.
Questo perchè la casa produttrice ha puntato su un fattore diverso, a mio avviso vera carta vincente.
Lo scopo è quello di fornire un prodotto che svolge bene il suo lavoro ma che al tempo stesso faccia tante altre cose uniche, con la possibilità di perderci ore ed ore lì vicino, piuttosto che utilizzarlo semplicemente per ascoltare musica.
Se a ciò si aggiunge uno stile inconfondibile e che resta impresso, allora direi che non potrò fare a meno di tenere a lungo il mio Divoom Ditoo sulla mia scrivania, a scapito di tutte le povere casse, tenute nelle loro confezioni.

Divoom Ditoo

79,99 €
9

9.0/10

Pros

  • Stile unico ed inconfondibile
  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Materiale ottimo
  • Tante cose da fare in pieno stile anni '80
  • Suona discretamente....

Cons

  • ...ma non come i diretti concorrenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.